Pirotec group

impianti di pirolisi:
lo smaltimento
che pensa alla natura

LA PIROLISI

La proposta tecnologica più innovativa nel settore del trattamento delle biomasse in genere.

Alti rendimenti di trasformazione

I motori endotermici presentano rendimenti di conversione circa doppi rispetto alle comuni e piccole turbine e quindi assumono notevole interesse in relazione alla produzione incentivata di energia elettrica a partire da biomasse.

Rispetto dell'ambiente

 Non produce diossine, PM 10, idrocarburi policiclici aromatici, furani e benzofurani.

Ampia gamma di utilizzi

Consente di trasformare una vasta gamma di materiali secchi o umidi, come i rifiuti solidi urbani e derivati, fanghi di depurazione e altri materiali.

UN PROCESSO CHE
LAVORA NEL RISPETTO
DELLA NATURA

Un sistema che opera la conversione di materiali organici in energia elettrica e calore evitando di fatto il consumo di combustibili fossili.

Zero emissioni

Durante il processo di dissociazione molecolare non vi sono emissioni in atmosfera.

Ottimizzazione energetica

I gas prodotti vengono riutilizzati per il funzionamento dell’impianto stesso.

100% eco-compatibile

L’impianto piro-distil-gassogeno non produce né polveri né diossine.

IL PROGETTO

Una impiantistica semplice e soprattutto affidabile.

Gli impianti di pirolisi proposti lavorano 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno (tolti 10-15 giorni per le manutenzioni ordinarie).

Il gas prodotto viene utilizzato per produrre energia elettrica e termica tramite motori di co-generazione. Grazie all’utilizzo di diversi motori, invece che utilizzare un solo motore di potenza totale, è possibile fermare un motore in manutenzione ordinaria (come ad esempio la sostituzione dell’olio) mantenendo costante la quantità di dell’energia prodotta.

Gli impianti sono modulari e possono essere ingranditi aggiungendo altre linee di trattamento. In base alle dimensioni l’impianto può avere più linee di trattamento, avendo comunque in comune alcune sezioni

MATERIALI TRATTATI

PNEUMATICI

BIOMASSE LEGNOSE

POLLINA

CARBONE

RIFIUTI SANITARI

PLASTICHE

RIFIUTI SOLIDI URBANI